Page 5 - Orchidea

SEO Version

NARRATORI SI DIVENTA
Quando le cooperative che fanno parte di Rete Orchidea hanno deciso di avviare l’esperienza del
Bilancio sociale, è sorta la necessità di individuare un percorso adeguato di competenze e metodi per
condividere, raccogliere ed elaborare il materiale. Il problema di fondo non era quello di reperire le
informazioni quanto piuttosto quello di riorganizzarle e collegarle in modo comprensibile e possibilmente
interessante per tutti i portatori di interesse.
La prima soluzione a cui si è pensato consisteva nel raccogliere il materiale occorrente (dati,
notizie, resoconti, statistiche) e affidarlo completamente all’esterno. Una scelta questa che attirava per la
facilità esecutiva, ma che lasciava un po’ di“ amaro in bocca”, perché in tal caso non sarebbe stato il
“nostro Bilancio sociale”, ma un documento redatto da altri seppur con nostro materiale. Quando è uscito il
bando della Camera di Commercio di Treviso per la realizzazione del Bilancio sociale ci è subito parsa
l’occasione per redigere autonomamente, in modo più coinvolgente e partecipato, la rendicontazione
sociale di Rete Orchidea.
E’ con questa modalità che si è scelto quindi di operare, ovviamente supportati dalla Camera di
Commercio che ringraziamo; una modalità certamente più lenta, complessa e impegnativa, ma adatta a
creare condivisione e partecipazione.
La prima parte del lavoro è stata dedicata alla formazione, un corso sul significato e sui contenuti
del Bilancio sociale. A seguire, infarinati con i rudimenti appresi, l’avvio del lavoro editoriale sul Bilancio
sociale 2012. Abbiamo accettato la sfida di diventare “narratori”, tessitori del filo di una storia di lavoro
sociale. Il contributo della Camera di Commercio, in termini di formazione e consulenza, è servito a
esporre meglio quello che si voleva raccontare, a collegare gli eventi, a catalogare il materiale.
Bilancio sociale e qualità
- Il Bilancio sociale fortemente voluto e atteso da tempo, non nasce come
esperienza di comunicazione isolata ma è, al contrario, il punto d’arrivo di un percorso sulla qualità, iniziato
nel 2007. Il lavoro svolto per la realizzazione del Manuale di Qualità, con i percorsi collegati intorno alle
procedure e alla gestione organizzativa, ha reso inevitabile il bisogno di comunicare, divulgare e condividere
un cammino.
Bilancio sociale e Carta dei Servizi
- Carta dei Servizi e Bilancio sociale sono entrambi espressione
dello stesso orientamento alla Qualità: la Carta dei Servizi come impegno che le cooperative si assumono nei
confronti di utenti, famiglie e territorio, il Bilancio sociale come il “consuntivo” di questo impegno,
rendicontazione di ciò che realmente si è riusciti a realizzare in un periodo.
La struttura e lo stile del Bilancio sociale
- L’indice del Bilancio sociale è stato costruito cercando di
tenere in considerazione tutti gli stakeholder che ruotano interno al mondo delle cooperative, individuando
quelli che potevano essere i linguaggi della fiducia più adatti ad ognuno. Si è cercato di costruire una
rassegna di notizie e informazioni che consolidassero la rete sociale costruita nel tempo, rendendola
partecipe di risultati, idee e problematiche ancora aperte. Non sono mancati, nel corso dell’anno, alcuni
momenti di condivisione con tutta la compagine sociale nei contesti di momenti formativi, di assemblee o
riunioni d’equipe.
Pagina dopo pagina, quella che va in scena, è la vita delle cooperative in un alternarsi di narrazione
e di indicatori numerici e statistici. E’ in questa commistione fra narrazione sociale e dati numerici che si
fonda il significato e il valore di una rendicontazione sociale.
E’ la storia di un’organizzazione …una storia di persone.
Orc
h
ide
Orc
h
ide
INFERMIERI
Cantieri
4
Retecamere
PROGETTI INTEGRATI PER LO SVILUPPO
Camera di Commercio
Treviso