Il sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti per la propria funzionalità. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più consulta la nostra Cookie Policy | Chiudi avviso

Homepage / Composizione negoziata per la soluzione della crisi d'impresa

Composizione negoziata per la soluzione della crisi d'impresa

Il decreto-legge n. 118/2021 del 24 agosto 2021, convertito con la legge n. 147/2021 del 21 ottobre 2021, ha introdotto misure urgenti in materia di crisi d’impresa e di risanamento aziendale, oltre che ulteriori misure urgenti in materia di giustizia.

Il decreto-legge ha svolto una duplice funzione:

  • da un lato, ha riprogrammato l’entrata in vigore del Codice della Crisi, prevedendone il differimento al 16 maggio 2022, facendo così slittare l'avvio degli OCRI (Organismi di composizione della crisi d’impresa) e le procedure di allerta e di composizione assistita della crisi al 31 dicembre 2023.
  • dall’altro, ha previsto l’utilizzo di nuovi strumenti adatti alla risoluzione della crisi aziendale per le imprese, introducendo dal 15 novembre 2021 la “Composizione negoziata per la soluzione della crisi d'impresa”, una procedura a carattere volontario ed extragiudiziale, accessibile a tutti gli imprenditori commerciali e agricoli tramite una piattaforma telematica nazionale, messa a disposizione da Unioncamere nazionale, per il tramite di Infocamere.

 

Art. 2 del D.L. 118/2021, convertito con Legge 147/ 2021, pubblicata in G.U. n. 254 del 23.10.2021

"L’imprenditore commerciale e agricolo che si trova in condizioni di squilibrio patrimoniale o economico-finanziario che ne rendono probabile la crisi o l’insolvenza, può chiedere al Segretario Generale della Camera di commercio, nel cui ambito territoriale si trova la sede legale dell’impresa, la nomina di un esperto indipendente, quando risulta ragionevolmente perseguibile il risanamento dell’impresa.
L’esperto agevola le trattative tra l’imprenditore, i creditori ed eventuali altri soggetti interessati, al fine di individuare una soluzione per il superamento delle condizioni di squilibrio patrimoniale o economico-finanziario, anche mediante il trasferimento dell’azienda o di rami di essa."

Riferimenti normativi

  • Decreto-legge n. 118/2021 del 24 agosto 2021, convertito con la legge n. 147/2021 del 21 ottobre 2021
  • Decreto dirigenziale del Ministero della giustizia del 28 settembre 2021

Contatti

Per la Camera di commercio di Treviso-Belluno le competenze in materia di crisi d’impresa e di risanamento aziendale sono state attribuite all’Area 2 Servizi alle imprese ed al Settore Regolamentazione e tutela del mercato, con un supporto operativo dell'Associazione Curia Mercatorum.

 

NEWSLETTER

Vuoi conoscere le iniziative e gli eventi della Camera di Commercio?
Registrati gratuitamente al servizio La Camera Informa

Per informazioni:

Composizione negoziata per la soluzione della crisi d'impresa
Piazza Borsa, 3/B - 31100 Treviso, 4° piano
Tel. 0422 595704 - Fax -
e-mail: laura.biasin@tb.camcom.it
PEC: cciaa@pec.tb.camcom.it (riceve solo da altre PEC)

Orario
mattino: 9.00 - 12.30 dal lunedì al venerdì, previo appuntamento telefonico


Capo Settore: Antonio Biasi