Il sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti per la propria funzionalità. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più consulta la nostra Cookie Policy | Chiudi avviso

Homepage / Creo / CSR / Bandi e Concorsi

L'Impresa Socialmente Responsabile

Bandi e Concorsi CSR

 

Vai alla sezione CSR dedicata alle opportunità per le imprese.

Vai alla sezione CSR dedicata alle opportunità per le scuole.

 

Bandi e premi per le imprese

Seconda edizione Premio "Innovazione sociale e sviluppo sostenibile"

Ogni azione di miglioramento di un’impresa produce un Valore Aggiunto e, in senso lato, una serie di benefici verso i propri stakeholder. Produrre effetti positivi a livello economico, sociale ed ambientale vuol dire inoltre contribuire all’attuazione dei 17 obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, incentivando il tessuto economico locale ad affrontare le criticità dell’attuale modello di sviluppo economico (lineare), scegliendo un percorso di crescita più virtuoso ed una visione integrata della sostenibilità.

Anche per questa seconda edizione, il premio è stato strutturato in 3 categorie, per le quali l’apposita Commissione di Valutazione costituita, ha valutato i 27 progetti ammessi al termine della fase istruttoria, decidendo di assegnare i tre premi, da 5.000 euro ciascuno, a:

  1. Free Green SRL di Colle Umberto (TV)categoria Innovazione sostenibile ambientale – con ICARO X4, il robot per l’agricoltura, a guida autonoma, per trattamento di piante da frutto, senza alcun pesticida: il nuovo prodotto garantisce il rispetto dell’ambiente e la qualità dei vini; ICARO assicura la flessibilità di produzione e riduzione dei costi per gli utenti finali. È in grado di operare in autonomia, senza avere nessun comando da parte del personale e di trattare un campo di vigneto in 30 minuti, con un sistema di monitoraggio remoto come PC o Smart Phone e una telemetria in grado di dare una diagnostica remota per eventuali interventi manutentivi o anomalie. Il sistema di guida brevettato, consente di scorrere tra i filari con assoluta precisione; ogni trattamento UVC viene coordinato dal laboratorio chimico e ambientale a bordo di ogni robot. Sono stati depositati marchi e brevetti a livello mondiale;
  2. Sviluppo & Lavoro SCS di Alpago (BL) - categoria Innovazione sostenibile sociale - per il progetto Reshoring delle produzioni industriali in una "fabbrica" non convenzionale (il carcere), che consente il rientro di produzioni delocalizzate e il reinserimento lavorativo di persone detenute. Si è constatato che, nel mondo del carcere, soprattutto nel campo dell’assemblaggio, vi sono scarsissime competenze tecniche qualificate; i detenuti sono però persone in forza, disoccupate. Grazie alle relazioni con aziende industriali, nasce la consapevolezza che in molti processi produttivi vi sono attività o fasi di processo caratterizzate da alto contenuto manuale, semplici nell’esecuzione e non automatizzabili, negli anni delocalizzate in altri paesi, prevalentemente per ragioni di costo. L’innovazione del progetto riguarda quindi il reshoring della produzione grazie al lavoro dei detenuti. Un’importante azienda del territorio che ha creduto nel progetto, ha portato una prima calandra e diverse attrezzature minori dalla fabbrica che aveva in Romania per avviare una produzione di panni e pelline per la pulizia degli occhiali, personalizzate con marchio dell’occhiale/negozio dell’ottico. Dopo circa 8 mesi dall’avvio della sperimentazione l’azienda ha acquistato una seconda calandra per raddoppiare la produzione inizialmente prevista.
  3. Nemea SRL di Montebelluna (TV) - categoria Innovazione sostenibile economica - per il progetto che ha portato un ad uso più razionale delle risorse riguardante il prodotto Ciabatte Löwenweiss: il prodotto di punta è stato completamente rivoluzionato, introducendo innovativi processi produttivi e materiali in grado di ridurre sprechi, aumentarne qualità e ciclo di vita, rendendolo più sostenibile e naturale: Sostituito il feltro da fibre vergini con feltro riciclato. Passamaneria: individuate lavorazioni che riducono l’utilizzo di materia prima, aumentano la resistenza ad abrasioni e lavaggi e rendono il prodotto più leggero e confortevole. Packaging: eliminati carta velina, fili e sacchetti di plastica e introdotte confezioni di carta riciclata e cartone provenienti da foreste certificate FSC. L’innovazione è stata possibile grazie all’introduzione di una buona prassi: in media 3 volte l’anno viene aggiornato il Business Model Canvas che aiuta a prendere coscienza delle risorse e a migliorare i processi di business. È stato creato un “help desk” per ascoltare i clienti, rispondere in modo più efficiente alle loro richieste e creare maggiore consapevolezza sul valore del prodotto.

Visualizza la scheda riassuntiva di ciascun progetto in concorso.

 

Prima edizione Premio “innovazione sociale e sviluppo sostenibile”

A fine del 2019 la Camera di Commercio ha pubblicato la prima edizione del Premio “innovazione sociale e sviluppo sostenibile”, per raccogliere e premiare i migliori interventi innovativi, i progetti e/o i prodotti che contribuiscono all’attuazione dei 17 obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, incentivando il tessuto economico locale ad affrontare le criticità dell’attuale modello di sviluppo economico (lineare), scegliendo un percorso di crescita più virtuoso ed una visione integrata della sostenibilità.

Il premio, strutturato in 3 categorie (1. Innovazione sostenibile ambientale, 2. Innovazione sostenibile sociale, 3. Innovazione sostenibile economica) e con un plafond di 15.000 euro, da ripartire in 3 premi ex aequo alle società classificatesi al primo posto di ciascuna categoria in gara, ha visto la partecipazione di 16 società.  L’apposita Commissione di Valutazione, ha valutato i progetti presentati, decidendo di assegnare i tre premi, da 5.000 euro ciascuno, ai seguenti progetti:

  1. Innovazione sostenibile ambientale “Levitazione magnetica ironlev”, presentato dalla società Ironbox Srl di Spresiano: si tratta di una tecnologia basata su binari di acciaio, simili a quelli delle reti ferrotranviarie esistenti, su cui i vagoni sono “magneticamente agganciati” e possono scorrere grazie ad un particolare sistema di galleggiamento non alimentato da corrente e senza toccare ed usurare le rotaie. L’ambito di applicazione si presta a possibili evoluzioni nel campo dell’automazione industriale; la tecnologia Ironlev può inoltre essere applicata a montagne russe, carrelli per riprese cinematografiche o televisive, ascensori, sistemi di parcheggio automatizzati, sistemi antisismici, ecc...
  2. Innovazione sostenibile sociale “La fattoria sociale – costruzione di un sogno”, presentato dalla cooperativa sociale plurima Dumia di Feltre (BL) e nato dall’esigenza di costruire percorsi riabilitativi per i ragazzi ospitati dalla comunità e per i soggetti svantaggiati del territorio feltrino. L’orto biologico e le due serre professionali presenti garantiscono il lavoro durante tutto l’anno. La decisione di coltivare seguendo le regole del biologico insegna il rispetto, l’importanza di prendersi cura di sé stessi e degli altri. Oltre che un’attività terapeutica e didattica è anche una fonte di autosostentamento per la comunità terapeutica stessa.
  3. Innovazione sostenibile economica“D.FORMAT”, presentato dalla start up innovativa Toslang Srl di Treviso: una piattaforma (sito web ed applicazione mobile disponibile su Itunes e Google Play) che mette a disposizione dei clienti un sofisticato sistema di “gestione progetti” suddiviso per ambiti (finanza, contabilità, web e grafica, marketing), dentro al quale è possibile aprire un progetto relativo alle proprie esigenze e mediante l’aiuto di un consulente dedicato, trovare i partner più idonei e contattarli direttamente all’interno della piattaforma. Il concetto sul quale si focalizza il progetto è quello del “business chiavi in mano”.

Visualizza la scheda riassuntiva di ciascun progetto in concorso.

 

Bandi e Concorsi per le scuole

Concorso di idee “CSR & Legalità” (a.s. 2020 - 2021)

Con provvedimento di Giunta camerale n. 149 del 20.10.2020 è stato riproposto il Concorso di idee “CSR & Legalità”, precedentemente sospeso causa Covid-19 mantenendo invariati titolo, finalità del bando e plafond complessivo di 14.000,00 euro (2 premi per ciascuna delle categorie in concorso, così ripartiti: 1° premio: 4.000,00 euro; 2° posto: 3.000,00 euro).

Il bando richiedeva la realizzazione di un video della durata massima di 10 minuti attinente al tema del concorso, finalizzato alla divulgazione culturale della sostenibilità (economica, ambientale e sociale) o della Legalità d’Impresa.

Al 18 dicembre 2020 sono pervenute n. 7 preadesioni (non vincolanti) per un totale di 9 progetti candidabili. Alla data del 28 maggio 2021 sono pervenuti, da 4 istituti scolastici, n. 16 progetti (1 per la sezione legalità e 15 per la sezione sostenibilità d’impresa).

La Commissione di Valutazione riunitasi il 28 giugno ha approvato la graduatoria e con Delibera di Giunta n. 107 del 22 luglio 2021 è stata decretata l’assegnazione dei premi previsti dal bando.

L’IISS "M. Fanno" di Conegliano (TV) si è collocato al 1° e 2° posto in graduatoria, per la categoria sostenibilità d’impresa, con la presentazione dei video “La città dei fiori” ed “AEnterprise” realizzati da gruppi differenti di studenti della classe 4^ E RIM, vincendo un premio in denaro del valore complessivo di 7.000,00 (settemila/00) euro.

Il Liceo Artistico Statale di Treviso si è collocato al 1° posto in graduatoria, per la categoria legalità d’impresa, con la presentazione dei video “Legalità d'impresa: il rating” realizzato da un gruppo di studenti della 5^ E, vincendo un premio in denaro del valore del valore di 4.000,00 (quattromila/00) euro.

La cerimonia di premiazione avverrà entro il mese di dicembre 2021.

Pur non essendo insigniti di un premio, sono stati apprezzati anche i video candidati da ITE “Riccati – Luzzatti” e Scuola Edilizia di Treviso.

Per ringraziare studenti e docenti dell’impegno profuso è stato deciso di pubblicare tutti i video realizzati nella playlist dedicata nel canale YouTube camerale.

Per questo bando sono stati rilasciati n. 143 attestati per i “Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento”, per un totale di 4.257 ore (studenti) e 633 ore (docenti).

 

Concorso di idee “CSR & Games” (a.s. 2018 - 2019)

È stata pubblicata la graduatoria del Concorso di Idee “CSR & Games”, strutturato in due differenti bandi con l’obiettivo di proporre ai docenti ed agli studenti delle scuole superiori di secondo grado delle due province, la realizzazione di un gioco da tavolo originale, capace di approfondire il tema dell’Economia circolare o della Legalità.

Su 19 comunicazioni di pre-adesione inviate dalle scuole, entro i termini previsti dai due bandi, 16 sono stati i prototipi di gioco presentati e valutati dalle due apposite Commissioni.

Evidente e molto apprezzato dai membri delle due Commissioni, è stato l’impegno che studenti e professori hanno dedicato al fine di presentare giochi da tavolo originali, che riuscissero a far apprendere il significato di Economia circolare e di Legalità, ma dei 16 prototipi di gioco pervenuti (equamente ripartiti per le due tematiche proposte dai bandi) solo 2 potevano ambire al premio in denaro di complessivi 10.000,00 euro, messo a disposizione dall’Ente camerale trevigiano – bellunese.

Questa la graduatoria dei due bandi:

 

Economia circolare

Legalità

  1. Circonomy presentato da ISISS "Einaudi – Scarpa” – Montebelluna (TV) con p.ti 79.6
  2. Green Road presentato da ISISS “C. Rosselli” – Castelfranco Veneto (TV) con p.ti 76,8
  3. True economy for my earth presentato da IISS "M. Casagrande” – Pieve di Soligo (TV) con p.ti 63.4
  4. Mutatis presentato da ITS “J. Sansovino” – Oderzo (TV) con p.ti 61.6
  5. Space Crash presentato da IP “Novalis” - Vittorio Veneto (TV) con p.ti 60.8
  6. GEA – Save the planet presentato da Collegio Salesiano Astori – Mogliano Veneto (TV) con p.ti 60.2
  7. Giochiamoci il futuro presentato da ITES “Riccati – Luzzatti” – Treviso con p.ti 57.2
  8. Maison de Cerimonies presentato da ITES “Riccati – Luzzatti” – Treviso con p.ti 48.4
  1. Ma è legale? presentato da Istituto Superiore di Feltre – “Sez. A Colotti” – Feltre (BL) con p.ti 75.6
  2. La pizza della legalità presentato da ITES “Riccati – Luzzatti” – Treviso con p.ti 75
  3. Legality falcon presentato da ITES “Riccati – Luzzatti” – Treviso con p.ti 68.2
  4. Il ponte della legalità presentato da ITES “Riccati – Luzzatti” – Treviso con p.ti 66.2
  5. L’Oca legale presentato da ENAC Veneto – Ist. Canossiano Treviso con p.ti 65.8
  6. City Building presentato da IP “Novalis” - Vittorio Veneto (TV) con p.ti 65.6
  7. Nulla è per caso presentato da ITES “Riccati – Luzzatti” – Treviso con p.ti 61.6
  8. IUS Puzzle game presentato da Fondazione Lepido Rocco – Castelfranco Veneto (TV) con p.ti 59.4

 

Il primo posto ed il relativo premio di 5.000,00 euro per il miglior prototipo di gioco sull’Economia circolare è stato quindi assegnato all’ISISS “Einaudi – Scarpa” di Montebelluna (TV) che ha presentato “Circonomy”, un gioco a tempo, con domande interattive (corredato di dvd), che aiuta a comprendere le dinamiche dell'Economia circolare dal punto di vista di 3 significativi portatori di interesse, il Consumatore, l’Impresa e lo Stato. Un’altra particolarità del gioco, risiede nel fatto che ogni giocatore/squadra, nel tempo a disposizione, interpreta tutti e tre gli stakeholders presenti nella plancia del gioco stesso.

Il primo posto ed il relativo premio di 5.000,00 euro per il miglior prototipo di gioco sulla Legalità è stato invece assegnato all’Istituto Superiore di Feltre – Sezione “A. Colotti” (BL) che ha presentato “Ma è legale?”, il cui meccanismo di gioco prevede due percorsi paralleli che si relazionano dinamicamente: uno positivo, ispirato alla legalità e uno negativo, ispirato all'illegalità. L'obiettivo del gioco è dimostrare che vince sempre il percorso legale, perseguibile soprattutto attraverso la conoscenza e la cultura, ma per fatalità o poca preparazione le due strade si incrociano e pertanto bisogna ritornare sulla “strada giusta”.

I due prototipi premiati, sono stati scelti, non senza difficoltà, tra i 18 giochi in scatola che sono pervenuti dagli Istituti scolastici partecipanti e che hanno coinvolto ben 288 studenti ed una trentina di docenti. Nel 2021 i due prototipi di gioco “prenderanno vita” e saranno rilasciati in formato elettronico, fruibili da tutti gratuitamente. Sarà un’occasione per divulgare le tematiche trattate (Economia circolare e legalità) in un modo accattivante e divertente.

L’evento di premiazione si è tenuto il 13 dicembre 2019 presso la Sede camerale di Treviso.

La partecipazione al Concorso di Idee “CSR & Games” dava inoltre la possibilità di far rientrare le ore dedicate alla realizzazione dei prototipi di gioco, nell’ambito del Percorso per le competenze trasversali e per l’orientamento.

In totale le ore sviluppate dal bando in qualità di Percorso per le competenze trasversali e per l’orientamento ed attestate dalla Camera di commercio Treviso – Belluno sono state complessivamente 1.616,30 (risultato della sommatoria delle ore impiegate nel progetto per ogni studente coinvolto).

 

Notizie

Formazione

Data inizio eventi: 29
set
Data fine eventi: 29
ott
12° ciclo Open Day CSRWORKing PROGRESS: come sta cambiando il lavoro
Incontri virtuali in azienda | CSR 2021
Scadenza iscrizioni: 28/09/2021

Verifica le info su servizi, orari, iniziative nella sezione dedicata Emergenza Covid-19

Per informazioni:

Servizi CSR e ambiente
Piazza Borsa, 3/B - 31100 Treviso, 2° piano
Tel. 0422 595288 - Fax
e-mail: sportellocsr@tb.camcom.it;sportellocsr@tb.camcom.it;
PEC: cciaa@pec.tb.camcom.it (riceve solo da altre PEC)

Orario
mattino: 9.00 - 12.30 dal lunedì al venerdì


Per urgenze e/o quesiti in materia ambientale, nei giorni e/o orari di chiusura dello sportello, è possibile contattare l'Ufficio Unico Ambiente di Venezia:
tel. 041 786151 - 177
e-mail: ambiente@dl.camcom.it


Capo Settore: Silvana Manica
Referente: Federica Alimede