Homepage / Progetti europei / Progetto FUTOURIST

Progetto FUTOURIST

Fondi comunitari 2014-2020

logo interreg

Programma di riferimento

Programma di Cooperazione transfrontaliero Interreg V-A Italia – Austria 2014-2020 – Bando 2016
Asse prioritario: 2 Natura e Cultura
Obiettivo tematico: 6 – Preservare e tutelare l'ambiente e promuovere l'uso efficiente delle risorse
Priorità investimento del PO: 6c – conservare, proteggere, promuovere e sviluppare il patrimonio naturale e culturale
Obiettivo specifico: 4 – Tutela e valorizzazione del patrimonio naturale e culturale
Azione : 10 – Protezione, conservazione e valorizzazione soft del patrimonio naturale e culturale comune

Titolo del Progetto

Promozione del patrimonio naturale e culturale alpino attraverso iniziative open air sportive, turistiche e sostenibili

Durata

Inizio 1 novembre 2016 (subentro per la Camera di Commercio di Treviso – Belluno come LP il 24 agosto 2017) fine 30 aprile 2019

Valore complessivo del Progetto

€ 776.322,25

Partenariato

  • Camera di Commercio di Treviso – Belluno (Lead Partner area Veneto)
  • Amt der Tiroler Landesregierung - Tiroler Umweltanwaltschaft (area Tirolo)
  • Comune di Asiago (area Veneto)

Descrizione del progetto

L'area di progetto Italia-Austria è caratterizzata da una varietà naturale alpina unica e particolarmente sensibile ai cambiamenti climatici sia in estate che in inverno. Deve essere quindi prioritario l'impegno degli operatori del territorio e del turismo, che è il settore economico più rilevante, nell'assumere un ruolo di responsabilità nella tutela e valorizzazione del patrimonio naturale e culturale, favorendo la conservazione dell'asset naturale assieme alla sua fruizione soft, incrementando le presenze di turisti europei ed extraeuropei.
FUTOURIST, applicato in località alpine meno note e sconosciute al turismo di massa che si prestano perfettamente a nuovi format turistici, sperimenta un business plan comune in 3 territori (Provincia di Belluno, Asiago e Tirolo) per promuovere un tipo di turismo "soft", emozionale e tematico, distante dallo sfruttamento di massa delle infrastrutture montane(es: impianti di risalita) e che va di pari passo con la cura e la conservazione dei preziosi gioielli della natura e con l'educazione ambientale. Con la tutela del biotopo e l'educazione ambientale infatti si creano ambienti in cui l'uomo ha la possibilità di ricaricare le sue energie emozionali e mentali sperimentando così benessere fisico e mentale.
Un turismo CO2-free, in grado di intercettare l'interesse di una quota sempre maggiore di visitatori stranieri, in particolare presso mercati emergenti che mostrano interesse verso modalità di fruizione della montagna legate ad attività outdoor.

Obiettivi e attività del progetto

Il progetto si propone l'obiettivo di aumentare il numero di arrivi nell'area di progetto attraverso azioni per la valorizzazione e promozione dell'asset transfrontaliero di itinerari tematici, dedicati allo sport soft e ad altre attività outdoor, situati in zone meno note al turismo di massa. Inoltre verranno promossi interventi per migliorare l'accesso alle aree selezionate e per promuovere il territorio, con un'immagine coordinata, anche in nuovi mercati emergenti europei ed extra europei (sud-est asiatico, Giappone, Sud Corea, centro-nord Europa, USA). Verranno quindi attuate azioni con un basso impatto ambientale, targhettizzate per diverse tipologie di utenti e turisti, che possano al contempo educare gli operatori locali e i turisti stessi a proteggere e conservare il territorio in cui operano o che stanno visitando. In ultimo, il progetto stesso si propone di aumentare i flussi turistici, di aree meno note, del 10%, di diversificare le tipologie di turisti che accedono alle aree.
Verranno selezionate 8 aree pilota nel progetto (di cui 4 in Italia e 4 in Austria). All'interno di ciascuna area pilota verranno selezionati 40 itinerari tematici, di interesse culturale e naturale, che verranno valorizzati tramite le attività del progetto.
Per ogni area pilota verranno realizzati set di interventi minori per promuovere la fruizione dei 40 itinerari selezionati nonché 8 pacchetti di informazione per la promozione degli itinerari tramite strumenti moderni, aggiornati e targettizzati per diverse tipologie di utenti.
Inoltre il progetto prevede azioni per la conservazione di biotopi particolari. Gli habitat saranno pertanto beneficiari di un sostegno finalizzato al raggiungimento di un migliore stato di conservazione. In secondo luogo, l'approccio di "turismo soft" promosso dal progetto, consentirà una fruizione più sostenibile creando un giusto bilanciamento tra utilizzo e tutela degli habitat all'interno delle aree pilota.

Documentazione

logo PDF Projektblatt - deutsche Version (138 Kb)

Il progetto è disponibile nel sito dedicato:

 

Per informazioni:

Progetti territoriali e cofinanziati, programmi comunitari, valorizzazione del patrimonio turistico e culturale
Piazza Santo Stefano, 15 - 32100 Belluno,
Tel. 0437 955140 -135 -165 - Fax 0437 955250
e-mail: progetti.territoriali@tb.camcom.it

Orario
mattino: 9.00 - 12.30 dal lunedì al venerdì
pomeriggio: 15.00 - 16.30 giovedì
AGOSTO: CHIUSO al pomeriggio


Capo Settore e Capo Ufficio: Elena Zambelli