Il sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti per la propria funzionalità. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più consulta la nostra Cookie Policy | Chiudi avviso

Homepage / Creo / CSR / Protocollo di intesa tra CCIAA e Ufficio Scolastico Provinciale di Treviso

L'Impresa Socialmente Responsabile

Protocollo di Intesa tra Camera di commercio e Ufficio Scolastico Provinciale

Il 31 ottobre 2014 è stato firmato il Protocollo di Intesa tra Camera di commercio Treviso e Ufficio Scolastico Provinciale, un importante passo e "traguardo iniziale" che permetterà di sviluppare ed approfondire i temi della CSR e della sostenibilità ambientale con il mondo scolastico.

Da attività puntuali ad attività strutturate: come nasce il Protocollo

Fin dalla nascita dello Sportello CSR e Ambiente, l'Ente camerale trevigiano era consapevole che, oltre alle imprese, un altro stakeholder importante con cui dialogare in ambito di Responsabilità sociale d'impresa fosse il mondo scolastico. È infatti datato 2005 il primo concorso di idee "Global Compact: per un mondo economico migliore. Rendilo possibile. Sognalo oggi": un concorso di idee riservato agli studenti delle scuole superiori e Università, per una campagna di promozione della cultura dell'etico agire in ambito economico attraverso il mondo della scuola e dell'Università.

Un'attività iniziata nel 2003, ancor prima che venisse strutturato lo Sportello CSR e Ambiente, riguarda invece l'attivazione di brevi stage che impegnano gli studenti dell'ultimo triennio delle scuole superiori presso alcuni uffici dell'Ente camerale.

Dal 2010 inoltre vengono organizzati regolarmente degli incontri presso la sede camerale o presso i singoli Istituti scolastici richiedenti, finalizzati ad approfondire la conoscenza dei servizi camerali e di alcune specifiche tematiche riguardanti la Responsabilità sociale e la Sostenibilità ambientale. Questo tipo di interventi, strutturato principalmente come lezione frontale, è indirizzato principalmente agli studenti delle classi quarte e quinte.

Del 2010 è anche la pubblicazione su piattaforma e-learning del primo corso FAD sui temi della CSR, seguito dopo meno di due anni da un secondo corso, dedicato alla Green economy ed alle certificazioni ambientali. I corsi sono aperti a tutti, anche se sviluppati per un target di tipo aziendale. E negli anni è stato riservato un accesso gratuito ai docenti che hanno preso parte al Progetto CSR Veneto promosso da Unioncamere del Veneto e Regione Veneto. L'interesse riscosso da parte di alcuni docenti, anche di altre Regioni, è stato un importante input che ha fatto riflettere l'Ente camerale trevigiano sull'importanza di approfondire il rapporto col mondo scolastico, già presente, ma non strutturato.

Dal 2009 e per tutte le 11 edizioni degli "Open Day CSR", cicli di incontri in azienda, che offrono l'opportunità ad alcune imprese trevigiane di ospitare cittadini, altre imprese pubbliche/private, responsabili di enti e organismi di rappresentanza, interessati a conoscere meglio le attività svolte ed i percorsi/azioni di CSR che esse attuano o che realizzano periodicamente e che affrontano ogni anno un aspetto diverso della Responsabilità Sociale d'Impresa, si è registrata la costante presenza di alcuni docenti delle scuole superiori.
L'interesse per i temi e per le modalità di sviluppo proposte hanno permesso di giungere in tempi rapidi alla firma del Protocollo di Intesa e le nuove attività sono già in fase di programmazione.

I contenuti del Protocollo di Intesa

L'obiettivo del Protocollo d'Intesa è quello di favorire la nascita e lo sviluppo d'impresa, nelle sue diverse forme, con particolare attenzione alle nuove generazioni, sviluppando sinergie tra il sistema scolastico e quello imprenditoriale locale.

Le attività proposte dal Protocollo vogliono essere "l'anello di congiunzione" tra il bagaglio culturale, caratteristico delle discipline scolastiche di base, la coscienza civica e le competenze richieste dal sistema imprenditoriale, e dal mondo del lavoro in generale, capace di correlare gli aspetti più teorici agli esempi più pratici.

Molte le attività delle quali potranno beneficiare docenti e studenti (senza oneri previsti), tra cui si ricordano:

  • la fruizione dei tre corsi e-learning sviluppati dall'Ente camerale: "Corso base CSR", "Green Economy e certificazioni ambientali" e "Tecniche di redazione del Bilancio Sociale" (prossima attivazione)
  • visite guidate presso l'Ente stesso o presso le aziende del territorio, considerate "best practice" ed impegnate in ambito CSR
  • incontri formativi
  • concorsi di idee
  • messa a disposizione di testi e documentazione sugli argomenti oggetto del Protocollo d'Intesa.

I servizi CSR - Ambiente in merito al Percorso per le competenze trasversali e per l’orientamento (ex all'Alternanza Scuola Lavoro

A seguito della firma del Protocollo di Intesa tra Camera di commercio e Ufficio Scolastico Provinciale, l'Ente camerale ha avviato un percorso mirato, strutturato e continuativo dedicato a professori e studenti delle scuole superiori di secondo grado del territorio di riferimento, sia pubbliche che paritarie, che consente di sviluppare ed approfondire i temi della CSR e della sostenibilità ambientale.
I servizi sotto elencati, fruibili gratuitamente, possono essere inclusi all'interno dei singoli progetti di “Percorso per le competenze trasversali e per l’orientamento” sviluppati da ciascun Istituto scolastico.

  1. Concorso di idee sui temi della CSR, sviluppo sostenibile e legalità: dal 2015 al 2019 sono stati banditi 54 concorsi a premi dedicati alle scuole superiori di Treviso e Belluno che hanno visto assegnare alle scuole superiori vincitrici un plafond complessivo di 38.500 euro. 
  2. "Open Day" CSR riservati ai docenti: iniziativa, giunta alla quarta edizione, consente ai docenti interessati di entrare in alcune aziende del territorio selezionate dall'Ente camerale e visitare linee produttive e stabilimenti. L'attività viene svolta di pomeriggio (circa 3 ore per ciascun incontro) e al termine viene rilasciato un attestato di partecipazione. 
  3. Giornate formative per i docenti: pomeriggi di formazione dedicati all'approfondimento di temi specifici. Nel 2015 è stato sviluppato il tema "Scuola ed impresa responsabile: l'importanza della reputazione e la tutela dei dati aziendali".
  4. Visite didattiche presso le sedi della Camera di Commercio Treviso - Belluno: dal 2015 a settembre 2019 presso la sede di Treviso sono stati ospitati 1.130 studenti delle scuole superiori di secondo grado delle province di Treviso e di Belluno.
    I temi principalmente trattati sono stati: presentazione e funzioni della Camera di commercio, il Registro delle Imprese, la Responsabilità Sociale d'Impresa e la nuova imprenditoria; altri argomenti richiesti dai docenti sono stati: tutela del consumatore, regolazione del mercato, Bilancio sociale, Sistema per la Qualità.
  5. Incontri formativi presso gli istituti scolastici di secondo grado: a richiesta degli insegnanti o in collaborazione con Unioncamere del Veneto nell’ambito di specifici progetti rivolti alle scuole.
  6. Formazione a Distanza: i docenti possono iscriversi gratuitamente ai corsi e-learning realizzati dai Servizi CSR e Ambiente. L'accesso ai corsi avviene da qualsiasi postazione pc, pertanto è possibile anche proiettare i materiali audio-video che ne costituiscono la struttura principale durante le lezioni in classe. Attualmente è fruibilie il "Corso base sulla CSR" in lingua inglese.
  7. Attivazione di percorsi di stage: su richiesta di ogni singolo Istituto scolastico vengono ospitati in stage gli studenti in ASL. Gli studenti in stage presso Servizi CSR e Ambiente vengono affiancati da un tutor e collaborano attivamente allo sviluppo delle attività di ufficio. A livello trevigiano, dal 2003 al 16.10.2019, presso lo Sportello CSR e Ambiente hanno prestato il loro “servizio” 45 studenti: Genere: 55% F, 45% M; Anno scolastico frequentato: 62% 4° anno, 20% V° anno, 18% III° anno; Istituto scolastico di provenienza: 57,8% (ITS), 13,3% (ITT), 13,3% (I.S. professionale), 8,9% (Scuola paritaria – liceo), 4,5% (Liceo statale), 2,2% (ITE). 
  8. Concessione di patrocini dell'Ente ad iniziative realizzate dagli istituti scolastici ed eventuale presenza degli Organi Istituzionali camerali agli eventi organizzati con il patrocinio camerale.
  9. Attivazione di partenariati nell'ambito di reti scolastiche, progetti FSE, progetti regionali e/o del MIUR
  10. Partecipazione a Tavoli di lavoro su specifici argomenti. Su richiesta degli istituti scolastici, funzionari camerali o gli addetti allo Sportello CSR e Ambiente, partecipano ai diversi Tavoli di lavoro, organizzati dalle "reti scolastiche".

Torna ad inizio pagina

Verifica le info su servizi, orari, iniziative nella sezione dedicata Emergenza Covid-19

Per informazioni:

Servizi CSR e ambiente
Piazza Borsa, 3/B - 31100 Treviso, 2° piano
Tel. 0422 595288 - Fax
e-mail: sportellocsr@tb.camcom.it;sportellocsr@tb.camcom.it;
PEC: cciaa@pec.tb.camcom.it (riceve solo da altre PEC)

Orario
mattino: 9.00 - 12.30 dal lunedì al venerdì


Per urgenze e/o quesiti in materia ambientale, nei giorni e/o orari di chiusura dello sportello, è possibile contattare l'Ufficio Unico Ambiente di Venezia:
tel. 041 786151 - 177
e-mail: ambiente@dl.camcom.it


Capo Settore: Silvana Manica
Referente: Federica Alimede