Il sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti per la propria funzionalità. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più consulta la nostra Cookie Policy | Chiudi avviso

Homepage / Regolazione del mercato / Tutela del consumatore / Vigilanza sui concorsi a premio / Informazioni sulle manifestazioni a premio

Organizzare una manifestazione a premio

Dove posso trovare documentazione e informazioni?

Trovi la normativa, i documenti utili, le istruzioni per presentare la documentazione, i riferimenti telefonici e di posta elettronica nel sito del Ministero dello Sviluppo Economico

L'ufficio Tutela del consumatore è comunque disponibile per fornire chiarimenti in materia.

Cosa devo fare?

Per i concorsi a premio devi inviare la comunicazione di svolgimento al Ministero dello Sviluppo Economico - redatta su apposito modello CO/1 - almeno 15 giorni prima dell'inizio della manifestazione.
Devi effettuare l'inoltro tramite il Servizio informatico Prema on-line, attivo sul dominio www.impresa.gov.it
Alla comunicazione devi allegare il regolamento (in forma libera e firmato digitalmente) e la copia (firmata digitalmente) del documento relativo alla cauzione.
La cauzione viene fissata nella misura del 100% del valore (al netto di IVA) dei beni promessi. Devi trasmettere gli allegati in formato digitale.

Per le operazioni a premio devi predisporre apposita dichiarazione sostitutiva di atto notorio del Regolamento della manifestazione, da conservare presso la sede dell'impresa promotrice fino al compimento di un anno dalla data di conclusione dell'operazione.
Prima dell'inizio della manifestazione devi trasmettere al Ministero dello Sviluppo Economico, mediante il modello OP/1, copia del documento originale (firmato digitalmente), relativo alla cauzione versata.
La cauzione viene fissata nella misura del 20% del montepremi netto, e non è dovuta qualora il premio sia corrisposto unitamente al prodotto o servizio promozionato.
Devi effettuare l'invio tramite il Servizio informatico Prema on-line, attivo sul dominio www.impresa.gov.it

Come faccio per versare la cauzione prevista?

Devi effettuare un versamento alla Banca d'Italia, tramite il "Modello 123 T - cauzione provvisoria", disponibile presso la stessa banca.

Nella casuale va indicato:

  • a favore del Ministero dello Sviluppo Economico;
  • a garanzia del Concorso/operazione a premio denominato/a "....".

Al posto del versamento, puoi stipulare una fideiussione bancaria o assicurativa in bollo, recante la sottoscrizione, autenticata, del fideiussore.

Devo richiedere la presenza del funzionario camerale: come faccio e quanto costa?

Puoi chiedere l'intervento della Camera di Commercio di Treviso tramite il portale www.impresa.gov.it
In tal caso i documenti e le successive comunicazioni sono acquisiti telematicamente.

Infocamere ha predisposto alcune semplici informazioni (674 Kb) su come richiedere l'intervento di un Funzionario Camerale qualora si utilizzi il portale www.impresa.gov.it.

Rimane confermata la possibilità di richiedere l'intervento direttamente alla Camera di Commercio di Treviso.
In questo caso devi inoltrare una richiesta, utilizzando l'apposito modulo.
Devi inoltre allegare una copia del regolamento del concorso e ogni altra documentazione che possa aiutare il funzionario camerale a svolgere al meglio la sua attività di controllo.

La richiesta andrà inoltrata/presentata con le seguenti modalità:

  • via fax al n. 0422 595595
  • tramite posta elettronica all'indirizzo: tut@tb.camcom.it
  • via posta ordinaria al seguente indirizzo: Camera di Commercio di Treviso – Ufficio Attività a Tutela del consumatore - Piazza Borsa 3/B 31100 - Treviso
  • di persona

Per concordare la data dell'intervento, contatta l'ufficio Tutela del consumatore della Camera di Commercio di Treviso.

COSTI
Singolo accesso
Per singolo accesso s'intende una qualunque delle operazioni svolte all'esterno dal funzionario camerale (ad esempio, partecipazione alla commissione di gara, assegnazione di premi, etc)
€ 330,00 + IVA Se l'accesso avviene in giornata lavorativa, entro le ore 18.00
€ 297,00 + IVA Per ogni accesso successivo al primo
€ 429,00 + IVA Se l'accesso avviene in giornata lavorativa dopo le ore 18.00
Questa tariffa viene applicata anche se l'accesso inizia prima delle ore 18.00, ma continua per la maggior parte oltre tale orario.
Inoltre, se l'intervento si svolge in giornata feriale non lavorativa.
€ 495,00 + IVA Se l'accesso avviene in giornata festiva
Estrazioni multiple
Si applica la tariffa base, maggiorata del 10% per ogni estrazione successiva alla prima Se il concorso consiste in estrazioni multiple effettuate nello stesso giorno, ma distanziate nel tempo
Estrazioni effettuate presso la Camera di Commercio
€ 330,00 + IVA Per la prima assegnazione di premi, svolta presso la Camera di Commercio in orario d'ufficio ed effettuata con congegni automatici o comunque con modalità tali che ne permettono la realizzazione presso l'Ente camerale
€ 150,00 + IVA Per ciascuna assegnazione di premi successiva alla prima
Verbale di chiusura
€ 330,00 + IVA Per la stesura del verbale di chiusura del concorso, qualora tale operazione rappresenti il PRIMO intervento del funzionario camerale per la manifestazione a premio
€ 150,00 + IVA Per la stesura di verbale di chiusura, effettuata presso la Camera di Commercio in orario d'ufficio, qualora tale operazione NON rappresenti il primo intervento del funzionario camerale

Il pagamento è relativo ad ogni singola prestazione e va versato anticipatamente tramite bonifico intestato a Camera di Commercio di Treviso-Belluno:

Coordinate bancarie, codice IBAN e codice BIC

Per esigenze amministrative, trasmetti tempestivamente la documentazione dell'avvenuto pagamento, tramite fax, all'ufficio Attività a tutela del consumatore.

AVVERTENZE

  • Fai la richiesta almeno 20 giorni prima della data prevista per l'intervento
  • Se richiedi l'intervento in orari non coincidenti con quelli di servizio della Camera di Commercio, in special modo nelle fasce serali e nelle giornate prefestive e festive, non ti viene assicurata la partecipazione del funzionario camerale alle operazioni di assegnazione dei premi
  • Ricordati che, in alternativa, puoi sempre rivolgerti ad un notaio o, per assicurarti la presenza del funzionario camerale, differire l'individuazione del vincitori ad un momento successivo alla raccolta dei titoli di partecipazione, da collocarsi in giornata lavorativa, in orari da concordare

A chi devo devolvere i premi non assegnati?

Devi devolvere i premi non assegnati alle Onlus (Organizzazioni non lucrative di utilità sociale) indicate all'art. 10 del D.Lgs. n. 460/97.

Nella denominazione di queste organizzazioni deve essere chiaramente indicato "Organizzazione non lucrativa di utilità sociale" oppure l'acronimo "Onlus".

Puoi trovare quali sono le Onlus operanti nella provincia di Treviso:

  • nell'elenco delle associazioni che hanno prodotto all'Agenzia delle Entrate, Direzione Regionale del Veneto, la comunicazione prevista dall'art. 11 del D.lg. 460/97
  • nel Registro Prefettizio, sezione cooperazione sociale, relativamente alle cooperative sociali di cui alla l. 381/91.

Cosa devo fare per chiudere il concorso?

Puoi chiedere l'intervento della Camera di Commercio di Treviso tramite il portale www.impresa.gov.it.

Infocamere ha predisposto alcune semplici informazioni (674 Kb) su come richiedere l'intervento di un Funzionario Camerale qualora si utilizzi il portale www.impresa.gov.it.

Rimane confermata la possibilità di richiedere l'intervento direttamente alla Camera di Commercio di Treviso, utilizzando l'apposito modulo.
La richiesta andrà inoltrata/presentata con le seguenti modalità:

  • via fax al n. 0422 595595
  • tramite posta elettronica all'indirizzo: tut@tb.camcom.it
  • via posta ordinaria al seguente indirizzo: Camera di Commercio di Treviso – Ufficio Attività a Tutela del consumatore - Piazza Borsa 3/B 31100 - Treviso
  • di persona

Devi predisporre:

  1. se alle operazioni NON partecipa il legale rappresentante, una sua delega a favore di chi interverrà alla chiusura (la delega va sempre accompagnata da una fotocopia del documento di riconoscimento del legale rappresentate)
  2. la documentazione attestante la consegna dei premi, se il valore unitario degli stessi è superiore a € 20,00. In caso di auto, è necessario fornire la prova dell'immatricolazione a favore dei vincitori
  3. la dichiarazione sostitutiva di atto notorio (art. 47 del DPR 445/2000) del soggetto promotore/delegato, o dell'incaricato alle operazioni di chiusura, relativa alla consegna dei premi aventi valore unitario inferiore a € 20,00
  4. la documentazione (eventuale) che attesta il ricevimento dei premi da parte dei vincitori (c.d. "dichiarazioni liberatorie")
  5. l'eventuale offerta formale del promotore, relativa ai premi non richiesti/assegnati, alla "Onlus" beneficiaria, e la formale accettazione da parte di quest'ultima
  6. l'eventuale perizia di un esperto qualificato - in caso di utilizzo di congegno meccanico/elettrico/elettronico - con indicazione delle caratteristiche del sistema, della sua non "manomettibilità" e dell'assoluta casualità nell'assegnazione dei premi
  7. l'eventuale dichiarazione sostitutiva di atto notorio (art. 47 del DPR n.445/2000) per l'operazione di "mescolamento", da effettuare prima del concorso, in caso di inserimento di biglietti vincenti tra i non vincenti (es. "gratta e vinci", "cancella e vinci", etc.)
  8. l'eventuale dichiarazione sostitutiva di atto notorio (art. 47 del DPR n.445/2000) relativa all'assegnazione dei premi secondo le modalità stabilite nel regolamento - sia in caso di estrazione automatica (in assenza dell'intervento del funzionario camerale), sia in caso di individuazione dei vincitori col sistema del rinvenimento immediato dei premi - con spiegazione del meccanismo utilizzato per l'individuazione dei vincitori, del numero dei premi consegnati e/o devoluti, dei motivi della devoluzione, etc..
    In caso di estrazione automatica, tale dichiarazione dovrà contenere anche l'attestazione che i concorrenti, tra i quali sono stati individuati i vincitori, sono quelli aventi diritto a partecipare al concorso, ai sensi del regolamento della manifestazione.
    Alla dichiarazione va allegato l'elenco dei vincitori, che va siglato in ogni pagina e firmato da colui che firma la dichiarazione stessa
  9. la fotocopia del documento di chi sottoscrive le dichiarazioni sopra indicate, se la sottoscrizione non avviene in presenza del funzionario camerale

Successivamente alla chiusura del concorso, devi trasmettere il verbale di chiusura firmato digitalmente o, se cartaceo, in copia digitale, firmata digitalmente, in allegato al modello CO/2, al Ministero dello Sviluppo Economico, tramite il sistema informatico Prema on line, attivo sul dominio www.impresa.gov.it, entro e non oltre un anno dal termine della manifestazione.

Vigilanza sui concorsi a premio

Per informazioni:

Tutela del consumatore
Piazza Borsa, 3/B - 31100 Treviso, 4° piano
Tel. 0422 595238 - Fax 0422 595595
e-mail: tut@tb.camcom.it
PEC: cciaa@pec.tb.camcom.it (riceve solo da altre PEC)

Orario
mattino: 9.00 - 12.30 dal lunedì al venerdì
pomeriggio: 15.00 - 16.30 mercoledì
Santo Patrono: 27 aprile
AGOSTO: CHIUSO al pomeriggio


Capo Settore e Capo Ufficio: Silvana Manica