Il sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti per la propria funzionalità. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più consulta la nostra Cookie Policy | Chiudi avviso

Homepage / Servizi per l'internazionalizzazione / Documenti per l'estero / Documenti per l'estero - visti e legalizzazione firma

Visti sui documenti per l'estero

Alcuni Stati esteri (vedi Schede Export Unioncamere) richiedono che le fatture e gli eventuali altri documenti per l'importazione di merci dall'Italia:

  1. siano vistati dalla Camera di Commercio competente per territorio;
  2. riportino la legalizzazione della firma del funzionario camerale (legalizzazione della firma su atti e documenti formati nello Stato e da valere all'estero).

Visto poteri di firma

Viene apposto su atti e dichiarazioni a valere all’estero redatti dall’impresa, sia quelli propedeutici all’avvio di rapporti commerciali con l’estero (procure, nomine di agenti e rappresentanti in Paesi esteri, contratti con partner esteri per impianti all’estero, dichiarazioni e attestazioni per la partecipazione a bandi e gare internazionali, ecc.), sia quelli attinenti le operazioni stesse (fatture di vendita, listini prezzi, dichiarazioni di composizione dei prodotti, export registry form per la Turchia, ecc.).

Il visto non si riferisce all’esattezza o all’attendibilità delle indicazioni e dichiarazioni rese da chi sottoscrive i documenti, ma consiste in un controllo di legittimità della firma del soggetto firmatario quale legale rappresentante dell'impresa, ossia nell’attestazione che – in base a quanto risulta dalla visura camerale – il firmatario dell’impresa ha il potere di firmare i documenti a valere all’estero.

Si segnala che non potranno essere vistati i documenti contenenti menzioni discriminatorie o dichiarazioni di origine, in quanto in contrasto con le Convenzioni internazionali sul commercio e con la normativa comunitaria.

Per richiedere il visto poteri  di firma si devono esibire alla Camera di Commercio di competenza territoriale i documenti da far vistare, anche attraverso il portale Cert’ò. In caso di richiesta della vidimazione direttamente allo sportello, dovranno essere presentate la fotocopia del documento d'identità del firmatario e una copia in più verrà trattenuta agli atti dell'Ufficio Commercio Estero.

La Camera di Commercio verificherà la corrispondenza della firma apposta sui documenti con quella depositata al Registro delle Imprese o agli atti dell'Ufficio Commercio Estero.

Visto per il solo deposito

È apposto su documenti originali per l’esportazione emessi da organismi o Enti ufficiali (ASL, Istituti nazionali di certificazione, Ministeri,Organismi internazionali, ecc.).

Il visto attesta esclusivamente che una copia del documento è agli atti della Camera di commercio, senza alcun riconoscimento o responsabilità circa il contenuto del documento.

Copia dei documenti vistati sarà trattenuta agli atti dell’Ufficio Commercio Estero.

Visto per la legalizzazione della firma

Il visto di legalizzazione della firma del funzionario camerale sui documenti destinati all'estero può essere rilasciato su richiesta dell’operatore, nei casi in cui tale visto aggiuntivo sia ritenuto necessario dalle autorità doganali o consolari estere.

Tempi di rilascio dei visti

Il giorno di presentazione o il giorno successivo (i tempi possono variare nel caso di iscrizioni o modifiche recenti al Registro Imprese).

Costi

Visti
Titolo Prezzo

« i sistemi di pagamento della Camera di Commercio di Treviso-Belluno »

Visto conformità della firma € 3,00
Visto per il solo deposito € 3,00
Visto per legalizzazione firma per atti da far valere all'estero € 3,00

 

Verifica le info su servizi, orari, iniziative nella sezione dedicata Emergenza Covid-19

Per informazioni:

Servizi Certificativi estero

Sede di Treviso
Piazza Borsa, 3/B - 31100 Treviso,
Tel. 0422 595210-263-211-244-365 (servizio telefonico attivo dalle 11 alle 12, dal lunedì al venerdì) - Fax 0422 595595
e-mail: estero@tb.camcom.it
PEC: cciaa@pec.tb.camcom.it (riceve solo da altre PEC)

Orario
mattino: 9.00 - 12.30 dal lunedì al venerdì


Capo Settore: Andrea Manganiello
Capo Ufficio: Giuseppe Fonte Basso

Servizi Certificativi estero

Sede di Belluno
Piazza S. Stefano 15/17 - 32100 Belluno, 2° piano
Tel. 0437 955136 - 138 - Fax 0437 955250
e-mail: estero.belluno@tb.camcom.it

Orario
mattino: 9.00 - 12.30 dal lunedì al venerdì


Capo Settore: Andrea Manganiello
Capo Ufficio: Giuseppe Fonte Basso