Il sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti per la propria funzionalità. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più consulta la nostra Cookie Policy | Chiudi avviso

Home Page / NEWS

Pagamento diritto annuo 2021: proroga scadenza

Proroga per alcune categorie di contribuenti al 15 settembre 2021

Con la Legge 106 del 23 Luglio 2021 “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge25 maggio 2021, n. 73, recante misure urgenti connesse all'emergenza da COVID-19, per le imprese, il lavoro, i giovani, la salute e i servizi territoriali.”, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n.176 del 24 luglio 2021, sono stati differiti i termini di effettuazione dei versamenti delle imposte per alcuni contribuenti.
Il differimento dei termini di versamento si applica anche al diritto annuale.
I contribuenti che possono fruire del differimento termini sono:

  • Tutti i contribuenti che esercitano attività economiche per le quali sono stati approvati gli indici sintetici di affidabilità fiscale e che dichiarano ricavi o compensi di ammontare non superiore al limite stabilito per ciascun indice dal relativo decreto di approvazione del Ministro dell'economia e delle finanze;
  • La proroga riguarda anche i contribuenti che, pur facendo parte delle categorie per le quali sono previsti gli indici, presentano cause di esclusione o inapplicabilità (ad esempio, nel caso di non normale svolgimento di attività, o per il primo anno di attività)
  • La proroga riguarda anche i contribuenti che rientrano nel regime fiscale di vantaggio per l'imprenditoria giovanile e coloro che hanno aderito al nuovo regime forfetario, ancorché esclusi dall'applicazione degli indici;
  • Usufruiscono inoltre della proroga i contribuenti che partecipano a società, associazioni e imprese soggette agli indici sintetici di affidabilità fiscale, ma soltanto se determinano il reddito per trasparenza.

Pertanto, per i soggetti sopra indicati i termini dei versamenti risultanti dalle dichiarazioni dei redditi e Iva, oltre al versamento del diritto annuale, che scadono il 30 giugno 2021 sono posticipati al:

  • 15 settembre 2021 senza alcuna maggiorazione;

Consulta la Legge 106 del 23 luglio 2021

Vai alla pagina del diritto annuale nel nostro sito 

 

*** (Notizia pubblicata il 27/07/2021) ***

Vuoi essere sempre informato sulle ultime novità della Camera di Commercio?

»   Iscriviti alla Newsletter!

Verifica le info su servizi, orari, iniziative nella sezione dedicata Emergenza Covid-19