Il sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti per la propria funzionalità. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più consulta la nostra Cookie Policy | Chiudi avviso

Home Page / NEWS

Certificati di origine a destinazione Turchia

Certificati di origine da parte della Turchia per merci UE

Il Ministero del Commercio turco ha inviato alla Commissione europea una nota per chiarire la posizione circa la richiesta dei certificati di origine da parte della Turchia per merci provenienti dall'UE.

Nel richiamare l'emendamento alla normativa doganale turca dello scorso gennaio, il Ministero ribadisce che le merci provenienti dall'UE accompagnate da certificato AT.R non sono assoggettate alla richiesta di un ulteriore certificato di origine.

In tal senso è stata emanata una nuova comunicazione all'Amministrazione doganale turca lo scorso 18 giugno 2021 che chiarisce questo aspetto, invitando le Dogane a limitare la richiesta di certificati di origine ai pochi casi inerenti merci assoggettate a particolari misure restrittive di politica commerciale, laddove fosse necessaria documentazione di supporto ulteriore per seri e fondati dubbi sull'origine dei beni.

Con l'occasione si conferma che nel corso degli incontri a livello europeo era stato, inoltre, chiarito che la richiesta di specificare obbligatoriamente lo Stato membro dell'Unione poteva considerarsi altrettanto superata, ritenendo sufficiente, se del caso, la menzione "Unione europea".

Su richiesta dell'impresa è possibile il rilascio di certificati di origine a destinazione Turchia, tuttavia questi certificati di norma non sono necessari per l'esecuzione delle operazioni doganali di importazione, mentre - al contrario - è necessario produrre il certificato AT.R.

*** (Notizia pubblicata il 05/07/2021) ***

Vuoi essere sempre informato sulle ultime novità della Camera di Commercio?

»   Iscriviti alla Newsletter!

Verifica le info su servizi, orari, iniziative nella sezione dedicata Emergenza Covid-19