Il sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti per la propria funzionalità. Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più consulta la nostra Cookie Policy | Chiudi avviso

Home Page / NEWS

Segnalazione del 16 maggio 2017: richieste di pagamento da soggetti privati estranei all'Ente

Proposta commerciale via fax per ISCRIZIONE REGISTRO IMPRESE

Diversi imprenditori hanno segnalato all'Ente camerale una proposta commerciale, diramata tramite fax, dell'importo di 71 euro mensili (o altro importo) per la durata di 2 anni (totale biennio € 1.704,00 (o altro importo)), proveniente dalla società LM Business Data SL.

Il modello - intestato "ISCRIZIONE REGISTRO IMPRESE" - riporta i dati dell'impresa precompilati (denominazione, indirizzo, tel, fax, sito web, mail) con invito a verificare i dati, eventualmente correggerli e restituire il modulo firmato via fax al n. 055 3980523: con la spedizione del fax controfirmato viene confermata l'adesione al servizio, cui seguirà nei giorni successivi la spedizione della fattura.

Invitiamo le imprese a valutare tale offerta commerciale tenendo presente che si tratta di una proposta non obbligatoria ed estranea all'Ente camerale e agli adempimenti cui le imprese sono tenute, per legge, nei confronti del Registro delle Imprese.

L'unico importo che le imprese iscritte alla Camera di Commercio versano annualmente è il diritto annuale tramite modello F24 e la visibilità dell'impresa, una volta iscritta, viene garantita gratuitamente attraverso il portale nazionale www.registroimprese.it

In caso di dubbi, consigliamo alle imprese di rivolgersi alla propria associazione di categoria, al proprio professionista di fiducia ovvero alla Camera di Commercio, per avere conferma se si tratta o meno di un adempimento obbligatorio.

Raccolta di altri casi segnalati

*** (Notizia pubblicata il 29/05/2017) ***

Vuoi essere sempre informato sulle ultime novità della Camera di Commercio?

»   Iscriviti alla Newsletter!

Verifica le info su servizi, orari, iniziative nella sezione dedicata Emergenza Covid-19